DentistInApp

La app "acchiappa abusivi"

Attraverso il progetto “DENTISTI IN RETE” e la APP DentistInApp la CAO finisce in tasca e nello smartphone degli italiani.

DentistInApp è strutturata in due aree  principali:

●        Servizi al cittadino

●        Servizi agli odontoiatri

La sezione servizi al cittadino

●        consente di ricevere news ed informazioni in tempo reale del settore odontoiatrico.

●        consente l'interrogazione agli archivi nazionali per la verifica di iscrizione ai rispettivi ordini dei singoli professionisti;

●        consente la segnalazione di eventuali abusi e l'interfacciamento diretto con la  CAO

La sezione servizi agli odontoiatri

●        consente l'accesso diretto al forum di CAO c'è

●        permette ai membri della CAO di interfacciarsi direttamente con il CAO e con il Forum dedicato per l'interoperabilità.

 

Obiettivi:

●        creare uno strumento semplice e di semplice fruizione per tutti;

●        trasferire news ed informazioni con metodo ‘non invasivo’, senza notifiche ma solo on demand;

●        Consentire la verifica da parte di ogni cittadino della “regolarità” dell'odontoiatra presso cui sta per recarsi, si recherà o si è già recato.

Il fenomeno dell'abusivismo – spiega il presidente Cao Giuseppe Renzo - è un problema sentito e realmente pericoloso per la salute, eppure ad oggi uno strumento semplice ed efficace per la verifica della “regolarità” dell'odontoiatra non era a disposizione del singolo cittadino. In caso di dubbi, bisognava quindi recarsi al proprio Ordine dei medici e verificare l’iscrizione all’Albo, oppure fare una ricerca sull’anagrafica del portale Fnomceo. Da qui l’idea: tutti abbiamo oggi in tasca il nostro smarthpone. Perché non portare l’Ordine, la Commissione Albo Odontoiatri, nelle tasche dei cittadini? E così abbiamo fatto. Ora basterà prendere il proprio smartphone, tablet o PC e digitare nome cognome e provincia per una semplice verifica”.

Installazione: scaricabile da APPSTORE per gli utenti di Iphone e da GOOGLE PLAY STORE per gli utenti Android.

Comunicato Stampa FNOMCeO 14/12/2017

 



Torna alle news 

LINK UTILI