Legislazione - informazione

Corsi base di sicurezza sul lavoro per dipendenti

Il Centro Formazione eDotto (CFe) è un organismo che opera sul territorio a supporto delle imprese nell'analisi dei fabbisogni formativi, nella scelta delle fonti di finanziamento più appropriate, nella progettazione didattico-formativa dei piani di formazione continua aziendale, nell'erogazione, rendicontazione e gestione economico-finanziaria delle azioni formative. 
Il Centro Formazione eDotto (CFe), è in grado di progettare ed erogare corsi di formazione 'ad hoc' in risposta alle specifiche esigenze dell'impresa, sollevandola dai relativi adempimenti formali. Per la realizzazione delle attività, il CFe, opera anche attraverso Fondi Paritetici Interprofessionali che consentono di limitare gli oneri finanziari delle imprese. I servizi offerti dal Centro Formazione eDotto (CFe) sono i seguenti:

Per maggiori informazioni contattare: PRO.S.I.T. Soc.coop.sociale (Professional Services & Information Technologies) Via Galvani, 6/A - 39100 BOLZANO (BZ) e-mail: prosit@pec.it.

 


 

Grundausbildung für Arbeitnehmer in Arztpraxen

Grundausbildung für Arbeitnehmer in Arztpraxen (hohes Risiko, 16h)

 


 

Ferite da taglio o da punta nel settore ospedaliero e sanitario - Sorveglianza sanitaria negli studi medici e odontoiatrici con lavoratori - Risposta del Ministero della Salute


Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro


Valutazione rischi procedure standardizzate FAQ - Corsi RSPP


Documento Valutazione Rischi (DVR)

Titolari di studio medico e odontoiatrico che occupano fino a 10 lavoratori - effettuazione della valutazione dei rischi secondo le procedure standardizzate di cui al decreto interministeriale del 30 novembre 2012 a far data dal 1 giugno 2013.

Si rileva che l'obbligo di predisporre il DVR secondo le procedure standardizzate non può essere delegato.. Pertanto tutti i titolari di studio medico e odontoiatrico che occupano fino a 10 lavoratori al fine di evitare il campo di applicazione dell'apparato sanzionatorio (arresto da 3 a 6 mesi o ammenda 2.500 a 6.400 euro), sono invitati a compilare la modulistica di cui al decreto interministeriale 30 novembre 2012 ai fini della redazione del DVR secondo procedure standardizzate. Si sottolinea, infatti, che l'effettuazione dell'autocertificazione del DVR potrà essere effettuata solo fino al 31 maggio 2013.


Comunicazione n. 95 - 2012

Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi - Pubblicato il Decreto Interministeriale del 30 novembre 2012


Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro

D.Lgs. 81/08 - tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro - modalità di effettuazione della valutazione dei rischi - autocertificazione - studi medici e odontoiatrici e ordini provinciali - scadenza temporale del 30 giugno 2012


Abrogato il DPS, ma restano obbligatorie le altre misure minime di sicurezza

Il Decreto sviluppo, approvato dal Consiglio dei Ministri, ha apportato delle modifiche al Decreto Legislativo 196/2003: in particolare nella soppressione della lettera g) del comma 1 e 1 bis e nella soppressione dei paragrafi da 19 a 19.8 e 26 del Disciplinare Tecnico allegato B al Codice.
Viene quindi abrogato l'obbligo della redazione del Documento programmatico della sicurezza sui dati e di conseguenza il contenuto dello stesso documento che veniva specificato nei punti, ora revocati del disciplinare tecnico.

Per la platea dei soggetti che erano rimasti destinatari dell'obbligo di redazione e aggiornamento del DPS cambia poco!


Abrogato l'obbligo di predisporre e aggiornare il DPS entro il 31/03/2012

Con il D.L. "Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e sviluppo" del 27/01/2012, n. 3, sono stati modificati l’art. 34 e l’Allegato B del D.Lgs. 196/03, in materia di protezione dei dati personali: in particolare risulta eliminato l’obbligo di predisporre e aggiornare il documento programmatico sulla sicurezza (DPS) entro il 31/03/2012, nonché riferire nella relazione accompagnatoria di bilancio in merito alla sua stesura.

Rimangono invariati gli altri adempimenti, in particolare l’obbligo da parte del Titolare della redazione di un documento atto ad attestare di aver adempiuto coerentemente all’adozione delle misure di cui all’art. 34 ed all’Allegato B, da esibire in caso di controlli, ispezioni e contestazioni.

Come noto segnaliamo che l’art. 45, lett. c) e d), del suddetto decreto abroga l’obbligo di tenere un aggiornato Documento Programmatico sulla Sicurezza ex D.Lgs. 196/03.


Documento programmatico della Sicurezza

Documento programmatico della sicurezza DPS - studi medici e odontoiatrici


Accordo Stato Regioni corso RSPP

Accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le provincie autonome di Trento e Bolzano sui corsi di formazione per lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dei rischi ai sensi dell'art. 34, commi 2 e 3, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.


Accordo Stato Regioni corso RSPP

L'accordo Stato Regioni di cui all'oggetto, per il corso RSPP per datori di lavoro ex art. 34 del d.lgs. 81/08 è stato varato il 21.12.2011 ed è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana il 11.01.2012.
Quindi con la vacatio legis dei 15 gg. esso assieme agli altri accordi (formazione lavoratori e formazione dirigenti e preposti) è entrato formalmente in vigore il 26.01.2012.


Aggiornamento per i RSPP

Ora leggendolo si evince che al punto 7 è previsto alla data di pubblicazione dell'accordo un'aggiornamento quinquennale per i RSPP a seconda della categoria ATECO.

Riproduciamo il passo dell'ACCORDO del 21.12.2011 Stato Regioni sull'aggiornamento:

AGGIORNAMENTO:
L'aggiornamento che ha periodicità quinquennale (cinque anni a decorrere dalla data di pubblicazione del presente dell'accordo), ha durata, modulata in relazione ai tre livelli di rischio sopra individuati, individuata come segue:

 

Osserviamo inoltre che le strutture sanitaria rientrano nella fascia a elevato rischio! Quindi l'aggiornamento ogni 5 anni di almeno 14 ore.

Mentre per tutti nuovi RSPP la formazione base sarà di 48 ore escluso il corso di pronto soccorso ed escluso il corso prevenzione incendi che dovranno essere frequentati a parte.

 


Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008 , n. 81
Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.
DPP del 13/06/2005, n. 25DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA 13 giugno 2005, n. 25 1)
Regolamento relativo alle disposizioni sul pronto soccorso nelle aziende della Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige / 2005

LINK UTILI