L'Ordine

News

Leggi

Albo

Modulistica

Formazione

Società tra professionisti

ECM

Convegni Ordine

EventiAnnunciConcorsi pubbliciVademecumVaccinazioniPubblicazioniPer pazienti

Assicurazione

CertificatiPubbliche Amm.ONAOSIFeder.S.P.Ev.Avvisi - TruffeLink

Amm. Trasparente

Amministrazione TrasparenteDisposizioni GeneraliOrganizzazioneConsulenti e collaboratoriPersonaleBandi di concorsoPerformanceEnti controllatiAttività e ProcedimentiProvvedimentiControlli sulle impreseBandi di gara e contrattiSovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economiciBilanciBeni immobili e Gestione patrimonioControlli e rilievi sull'amministrazioneServizi erogatiPagamenti dell'amministrazioneOpere pubblichePianificazione e governo del territorioInformazioni ambientaliInterventi straordinari e di emergenzaAltri contenuti - CorruzioneAltri contenuti - Accesso civicoAltri contenuti - Accessibilità e Catalogo di dati, metadati e banche datiAltri contenuti - Dati ulterioriArchivio
Calendario per visualizzare gli eventi.

IBAN e pagamenti informatici

Pubblicazione dei dati ai sensi dell'art. 36 del D.Lgs. 14/03/2013 n. 33.

Beneficiario:
Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bolzano

Istituto di credito: Banca Popolare di Sondrio - Via Duca D'Aosta n. 86 - I-39100 Bolzano (BZ)
IBAN: IT 07 S 0569611 6000 0000 1100 X38
CODICE BIC/SWIFT: POSOIT22

 

Per vedere i codici di fatturazione elettronica ai sensi della normativa vigente in materia si prega di seguire il collegamento ipertestuale ai sensi dell'art. 9 del D.Lgs. 14/03/2013 n. 33, di seguito riportato: dati fatturazione elettronica OMCeO BZ

 

Attivazione nodo di pagamento PagoPA

L'Omceo di Bolzano ha aderito al sistema PagoPA ai sensi dell'articolo 5, comma 4, del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e successive modificazioni, recante il "Codice dell'amministrazione digitale" (CAD).
Le linee guida relative al servizio "PagoPA" sono state emanate dall'Agenzia per l'Italia Digitale, sentita la Banca d'Italia, ai sensi dell'articolo 5, comma 4, del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e successive modificazioni, recante il "Codice dell'amministrazione digitale" (CAD).
In particolare, il quadro di riferimento è dato, oltre che dal citato articolo 5 del CAD, anche dall'articolo 15, comma 5‐bis, del decreto‐legge 18 ottobre 2012, n. 179 che ha introdotto l'obbligo per le pubbliche amministrazioni di accettare i pagamenti a qualsiasi titolo dovuti, anche con l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, avvalendosi per «le attività di incasso e pagamento della piattaforma tecnologica di cui all'articolo 81, comma 2‐bis, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, e delle piattaforme di incasso e pagamento dei prestatori di servizi di pagamento abilitati ai sensi dell'articolo 5, comma 3, del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82».

Il sistema PagoPA è stato realizzato al fine di creare una piattaforma unica per la gestione dei pagamenti nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni. È destinato a sostituire ogni altro sistema di pagamento finora utilizzato per la riscossione, come F24, MAV, Bonifico Bancario, Bollettini Postali e Riscossione Diretta, in un'ottica di razionalizzazione e digitalizzazione dei processi delle Pubbliche Amministrazioni e di contenimento dei costi.

 

agg. 02/03/2015

OK

Questo sito utilizza i cookies al fine di migliorare il servizio ai propri utenti. Informazioni più dettagliate sono riportate nelle note informative estese. Mantenere l’accesso al sito comporta automaticamente di acconsentire all'utilizzo dei cookies. Informativa