09/10/2019 - “No a task shifting e burocratizzazione, sì a cure di qualità per tutti”: il discorso di Anelli al Congresso Fimmg

"Abbiamo apprezzato le parole e i giudizi espressi dal Ministro Speranza sulle disuguaglianze e il suo impegno a rendere ancor più attuale quanto previsto dall'articolo 32 della Costituzione. La stella polare, dice il Ministro Speranza, è il diritto alla salute che all'art. 32 è definito come "fondamentale diritto dell'individuo", cioè di ogni persona umana che si trovi sul territorio italiano o sui ponti delle nostre navi italiane, considerati territorio italiano. Ad ognuno di essi sia assicurato il diritto senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, come recitano il nostro codice deontologico e l'art. 3 della Costituzione". 

"Abbiamo apprezzato le parole e i giudizi espressi dal Ministro Speranza sulle disuguaglianze e il suo impegno a rendere ancor più attuale quanto previsto dall'articolo 32 della Costituzione. La stella polare, dice il Ministro Speranza, è il diritto alla salute che all'art. 32 è definito come "fondamentale diritto dell'individuo", cioè di ogni persona umana che si trovi sul territorio italiano o sui ponti delle nostre navi italiane, considerati territorio italiano. Ad ognuno di essi sia assicurato il diritto senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, come recitano il nostro codice deontologico e l'art. 3 della Costituzione".

È questo uno dei passaggi cruciali del discorso pronunciato dal Presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), Filippo Anelli, in occasione del 76° Congresso della Fimmg-Metis, in corso a Villasimius (CA).


Zurück zu den News 

NÜTZLICHE LINKS